06 Giugno 2020
23:24

COVID-19: FOCUS SULLA SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE

COVID-19: FOCUS SULLA SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE

Ricordiamo agli associati come, a seguito della nuove disposizioni a livello nazionale e regionale, dal 4 maggio 2020 è stata consentita la somministrazione con asporto di alimenti e bevande per le attività di ristorazione.

Come Fiepet-Confesercenti abbiamo, quindi, ritenuto utile predisporre una guida operativa affinché le imprese siamo informate sulle prescrizioni previste per tale attività, pur consapevoli che questa misura, insieme alla consegna a domicilio, non rappresentino la soluzione alla situazione drammatica che stiamo vivendo.

Il nostro settore (ristoranti, bar, pub, gelaterie, pizzerie e non solo) è ormai in debito d’ossigeno e riteniamo che non sia più sostenibile una situazione di totale “incertezza” a livello di misure di sostegno adeguate e di protocolli sanitari praticabili: chiediamo risposte in tempi brevi.

Abbiamo accettato in maniera responsabile le misure di contenimento ma adesso sono necessarie risposte adeguate.

Come Federazione abbiamo da subito presentato alle istituzioni una piattaforma di richieste, di cui troverete una sintesi nella documentazione allegata, e stiamo  lavorando quotidianamente sui protocolli sanitari per avere norme chiare ed omogenee su tutto il territorio nazionale, regionale e nei diversi comuni.

Il nostro obiettivo è creare i presupposti per la riapertura completa delle nostre attività:
– Misure di sostegno adeguate e per un ampio periodo, in modo da poter accompagnare le imprese nella fase di ripartenza;
– Protocolli sanitari per garantire una livello di sicurezza che per il nostro settore è un requisito fondamentale per poter lavorare, visto che i pubblici esercizi sono luoghi di aggregazione e socializzazione.
Dovendo convivere con questo “virus”, il ritorno alla normalità e il livello di “sicurezza” sanitaria dipenderanno dal senso di responsabilità di ognuno di noi, dai comportamenti che tutti noi, come cittadini, dovremmo seguire.

La fase 2 non è un punto di arrivo, ma rappresenta un passaggio importate nella lotta al virus e per un ritorno alla normalità. Per questo la riapertura deve essere consentita a tutte le attività commerciali. Se ci sono le condizioni per allentare le misure restrittive e far circolare le persone, non è pensabile limitare le “aperture” ad alcuni settori.

Allegati:
- sintesi_normativa somministrazione_ristorazione_con_asporto
- Locandina con avvisi alla clientela asporto
- Guida operativa asporto
sintesi richieste categoria

Segui:

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti i cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

X