16 Luglio 2019
16:10

Inaugurata “Chef al 17” , la scuola di cucina di Cescot-Confesercenti

Inaugurata “Chef al 17” , la scuola di cucina di Cescot-Confesercenti
Cescot ok

Lo staff Cescot all’inaugurazione

È stata inaugurata questa mattina la scuola di cucina “Chef al 17” in via Spallanzani al civico 17. L’agenzia formativa Cescot di Confesercenti  investe sulla formazione e sui giovani con una struttura innovativa realizzando uno spazio polifunzionale ampio e ben attrezzato per ospitare corsi ed esercitazioni pratiche legati al mondo della ristorazione. I locali si trovano all’interno della struttura di Arezzo Fiere e Congressi e sono suddivisi tra l’aula modello “Masterchef” con 16 postazioni alla quale si aggiunge quella del docente. Un maxi laboratorio super attrezzato con ciascuna postazione dotata del necessario per poter imparare a lavorare nelle cucine di pizzerie, ristoranti, forni e pasticcerie. C’è poi l’aula con 25 postazioni dalle quali gli studenti possono seguire il docente che spiega da una postazione laboratorio dimostrativo.

Taglio

Il taglio della torta

A completare la scuola ci sono gli spogliatoi per gli studenti, la reception e i servizi. In totale sono 200 metri quadrati. Alla presentazione hanno partecipato Mario Landini presidente di Confesercenti Arezzo, Mario Checcaglini direttore di Confesercenti, Massimo Boncompagni presidente dell’area aretina di Confesercenti, il direttore dell’agenzia formativa Cescot Chiara Crociani, Luca Lischi per l’assessorato all’istruzione, formazione e lavoro della regione Toscana, il sindaco Alessandro Ghinelli, il presidente regionale dell’associazione cuochi Roberto Lodovichi, il presidente provinciale dell’associazione cuochi Gianluca Drago e tante altre autorità.

Gruppo 2

Un momento dell’inaugurazione

“Una vera risposta al settore della ristorazione e del food” ha detto il direttore Mario Checcaglini “dove è crescente l’offerta occupazionale. In un’ottica di una crescente accoglienza turistica è importante puntare sulla crescita professionale in un settore tra l’altro sempre più competitivo. Serve quindi la necessità di formare giovani e personale che potrà trovare occupazione nelle cucine. Dal 2010 Confesercenti Arezzo, tramite Cescot la propria agenzia formativa accreditata dalla Regione Toscana, eroga percorsi formativi per le attività ristorative e ricettive. Vantiamo 14.000 ore di formazione, 130 corsi e oltre 2000 utenti formati. Con la scuola di cucina l’agenzia Cescot, d’ora in avanti, sarà in grado di poter contare su spazi di proprietà dove non solo verranno effettuate lezioni teoriche in aula ma anche quelle pratiche. Fino ad oggi per la pratica utilizzavamo le cucine di alcuni ristoranti”.

interno 4

La visita all’interno della struttura

“Dopo anni di esperienza maturata nel campo” spiega Chiara Crociani direttore dell’Agenzia Formativa Cescot “abbiamo deciso di concretizzare il nostro impegno investendo in una vera e propria scuola di cucina indirizzata ai giovani interessati a ottenere le qualifiche ma anche a chi già lavora nel settore e ha bisogno di aggiornarsi o perfezionarsi nell’universo della ristorazione. In aula e in cucina saranno svolte lezioni per corsi di qualifica professionale per la cucina, panificazione, pasticceria, pizzaiolo. Corsi anche di riqualificazione per professionisti ma anche per persone che vogliono iniziare a prendere confidenza con la cucina in modo da poter capire se poi proseguire con la professionalizzazione”.

esterno

Tanti invitati hanno presenziato all’evento

Apprezzamenti sono arrivati dall’assessorato all’istruzione, formazione e lavoro della regione Toscana. “Apprezziamo il laboratorio” ha dichiarato Luca Lischi responsabile della segreteria dell’assessore Cristina Grieco “realizzato da Confesercenti. È la giusta chiave per dare una risposta formativa e occupazione ai giovani. Il modo migliore per offrirgli un’esperienza sul campo e per unire la teoria alla pratica. Il laboratorio di Cescot-Confesercenti è la testimonianza di come si possa apprendere facendo esperienza attraverso laboratori di eccellenza e coadiuvati da personale che viene dal mondo del lavoro. È questa la strada per rispondere alle esigenze dei giovani che intendono fare corso di formazione per acquisire la professionalità necessaria ad accedere al mondo del lavoro”.

Interno 2

Il sindaco Alessandro Ghinelli e il direttore Cescot Chiara Crociani

Per il sindaco Alessandro Ghinelli: “la struttura di Confesercenti apre ai giovani una possibilità di lavoro e di carriera interessante in una fase in cui il territorio si sta caratterizzando per lo sviluppo turistico grazie alle eccellenze artistiche, culturali e anche agroalimentari che se proposte ai turisti possono diventare un motore attrattivo e occupazionale. L’iniziativi è quindi lodevole. Complimenti alla Confesercenti”.

Arezzo, 8 luglio 2019

Segui:

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti i cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

X