26 Maggio 2022
20:10

BANDO VOUCHER DIGITALI 4.0 – ANNO 2021: ECCO COME PARTECIPARE

BANDO VOUCHER DIGITALI 4.0 – ANNO 2021: ECCO COME PARTECIPARE

Presentazione delle domande dalle ore 8 di lunedì 17 maggio.

In arrivo finanziamenti a fondo perduto della Camera di Commercio di Arezzo Siena, per consulenza, formazione ed acquisto di beni strumentali (attrezzature, software, servizi informatici) finalizzati all’introduzione di tecnologie in ambito Impresa 4.0. Sarà possibile presentare  le domande a partire dalle ore 8 di lunedì 17 maggio. Ecco il Bando Voucher Digitali 4.0 per l’anno 2021.

ENTITÀ DEI CONTRIBUTI PREVISTI
Per le domande presentate da una singola impresa è previsto un contributo a fondo perduto sotto forma di voucher per un importo unitario massimo di € 3.500 e minimo di € 1.000, pari al 70% dell’importo di spesa. L’entità massima dell’agevolazione non può superare il 70% delle spese ammissibili.

CHI PUÒ BENEFICIARNE?
Possono beneficiare delle agevolazioni le micro, piccole e medie imprese aventi sede legale e/o unità locali nella circoscrizione territoriale della Camera di Commercio di Arezzo.

Le imprese devono essere attive, in regola con l’iscrizione al Registro delle Imprese e con il pagamento del diritto annuale ed infine con il Durc.

Ambiti tecnologici ammessi ad intervento
Elenco 1.
Utilizzo delle seguenti tecnologie, inclusa la pianificazione o progettazione dei relativi interventi e specificamente:
• cloud, fog e quantum computing
• cyber security e business continuity
• big data e analytics
• intelligenza artificiale
• soluzioni tecnologiche digitali di filiera per l’ottimizzazione della supply chain
• soluzioni tecnologiche per la gestione e il coordinamento dei processi aziendali con elevate caratteristiche di integrazione delle attività (ad es. ERP, MES, PLM, SCM, CRM, incluse le tecnologie di tracciamento, come RFID, barcode, ecc.)
• sistemi di e-commerce
• sistemi per lo smart working e il telelavoro
• soluzioni tecnologiche digitali per l’automazione del sistema produttivo e di vendita per favorire forme di distanziamento sociale dettate dalle misure di contenimento legate all’emergenza sanitaria da Covid-19
• connettività a Banda Ultralarga

Elenco 2. Utilizzo di altre tecnologie digitali, purché propedeutiche o complementari a quelle previste nel precedente Elenco 1:
• sistemi di pagamento mobile e/o via Internet
• sistemi fintech
• sistemi EDI, Electronic Data Interchange
• geolocalizzazione
• tecnologie per l’in-store customer experience
• system integration applicata all’automazione dei processi
• tecnologie della Next Production Revolution (NPR)
• programmi di digital marketing: strumenti, formazione, organizzazione dei piani di comunicazione
• analisi LCA (Life Cycle Assesment)
• soluzioni tecnologiche per la transizione ecologica

SPESE AMMISSIBILI:
Sono ammissibili le spese per:
a) servizi di consulenza e/o formazione relativi a una o più tecnologie tra quelle previste all’art. 2, comma 2 del presente Bando;
b) acquisto di beni e servizi strumentali inclusi dispositivi funzionali all’acquisizione delle tecnologie abilitanti di cui all’art. 2, comma 2 del presente Bando, escludendo quelli adibiti ad utilizzo a titolo personale;
c) spese per l’abbattimento degli oneri, quali spese di istruttoria, relativi a finanziamenti, anche bancari, per la realizzazione di progetti di innovazione digitale riferiti agli ambiti tecnologici di cui all’art. 2, comma 2 del presente Bando.

Deve prestarsi particolare attenzione ai fini delle modalità di presentazione della domanda nei due diversi casi previsti:
1 -progetto già terminato al momento della presentazione della domanda;
2- progetto non ancora iniziato/parzialmente realizzato al momento della presentazione della domanda.

COME PRESENTARE LA RICHIESTA?
Le domande dovranno essere presentate tramite PEC
dalle ore 8 del 17 maggio.

ATTENZIONE: La graduatoria delle istanze presentate verrà effettuata secondo l’ordine cronologico di presentazione; è consigliabile pertanto un invio tempestivo delle richieste.

INFO:
Per maggiori informazioni sul bando e per il servizio di assistenza nella presentazione delle domanda è possibile contattare gli uffici Confesercenti o inviare una richiesta agli indirizzi e-mail:
AREZZO E VALDICHIANA: LUCIO GORI (lucio.gori@confesercenti.ar.it) o ANDREA PACI (a.paci@confesercenti.ar.it)
VALDARNO: SARA BALLERINI (s.ballerini@confesercenti.ar.it)
CASENTINO: PAOLA ORLANDI (servizicasentino@confesercenti.ar.it)
VALTIBERINA: CHIARA CASCIANINI (c.cascianini@confesercenti.ar.it)

Segui:
x

Continuando la navigazione o chiudendo questa finestra, accetti l'utilizzo dei cookies.

Questo sito o gli strumenti terzi qui utilizzati sfruttano cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.

X
x