19 Luglio 2018
22:53

Credito per le pmi: ecco i finanziamenti

Credito per le pmi: ecco i finanziamenti

Credito per le pmi: in Confesercenti i contributi a fondo perduto con i bandi “Audit industria 4.0” e “Internazionalizzazione”. Opportunità per chi intende investire. Francesco Brami, direttore dell’ufficio credito di Confesercenti, fa il punto sul settore del credito e dà consigli su come poter intercettare le risorse. “Il sistema bancario – spiega Brami – è propenso a sostenere le imprese che investono in macchinari e in innovazione. Manca invece un credito ‘facile’ per le piccole e piccolissime aziende, soprattutto del commercio in quanto gli strumenti di valutazione del merito creditizio delle aziende – in sostanza la possibilità di ottenere finanziamenti – sono influenzati da fattori che spesso non sono alla portata delle imprese. Anche il finanziamento alle nuove iniziative è faticoso in un momento in cui c’è necessità di un accesso facile per sostenere un tessuto commerciale che non ha ancora superato la crisi derivante dalla caduta dei consumi”.
“In un periodo in cui iI credito comunque costa poco – aggiunge Brami – ecco le misure che favoriscono gli investimenti: con il bando ‘Internazionalizzazione’, possono essere richiesti finanziamenti a fondo perduto per partecipare a fiere e saloni di rilevanza internazionale, per la promozione mediante l’utilizzo di uffici o sale espositive all’estero, per i servizi promozionali, per supporto specialistico all’internalizzazione e per il supporto all’innovazione commerciale per la fattibilità di presidio su nuovi mercati”. “Ancora gli spread e i tassi – sottolinea Brami – sono molti bassi rispetto al passato. Il costo del denaro è basso considerando che l’euribor è negativo”. Anche il bando “Audit industria 4.0” agevola le realizzazioni di progetti di investimento in attività di innovazione delle Pmi ed offre la possibilità di accesso al credito alle micro, piccole e medie imprese e ai liberi professionisti. “Anche la legge Sabatini – puntualizza Brami – prevede la possibilità di ottenere un contributo in conto interessi da parte del Ministero dello sviluppo economico per l’acquisto di macchinari, attrezzature e arredi. Un bando cumulabile con il super e con l’iper ammortamento e quindi consente di contare anche sulle agevolazioni fiscali”.
Numerose altre forme di finanziamento: “Tasso zero x start up fino a 24.500 euro;  tasso zero per start up innovative fino a 160mila euro; garanzia gratuita primaria 80% per le aziende agricole start up e non; credito d’imposta per attività di ricerca e sviluppo, pubblicità; tasso zero fino a 200mila euro per aziende non start up per investimenti da realizzare collegati a industria 4.0”. Nella sede di Confesercenti di via Fiorentina 240, è possibile ottenere informazioni contattando: credito.arezzo@confesercenti.arezzo.it – Tel 0575.983900 – Fax 0575.383291.

Segui:

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti i cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

X